avere

SpeakerListen:
 /aˈvere/

Forme flesse di 'avere' (n): pl: averi

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
avere1 ‹a·vé·re› v.tr. (ind. pres. ho, hai, ha, abbiàmo, avéte, hànno; pass. rem. èbbi, avésti, èbbe, avémmo, avéste, èbbero; fut. avrò, avrài, ecc.; cong. pres. àbbia, ecc.; cond. avrèi, ecc.; imp. abbi, abbiate; le altre forme della coniugazione sono regolari)
  1. Possedere determinati beni materiali:
    a. molto denaro
    a. una villa al mare.
  2. Presentare determinate doti o caratteristiche:
    ha degli occhi bellissimi
    ho poca memoria.
  3. Provare sentimenti, emozioni, sensazioni, ecc.:
    a. speranza, fiducia
    ho voglia di andare al mare Avvertire a livello fisico:
    a. fame, sete
    a. caldo, freddo.
  4. Essere affetto da una malattia:
    ha un brutto raffreddore Trovare, incontrare:
    ho avuto qualche difficoltà a posteggiare Subire un evento negativo:
    ha avuto un piccolo incidente.
  5. Risultare legato da un rapporto di parentela, conoscenza, collaborazione professionale, ecc.:
    ha due figli
    ha un bravo professore di italiano.
  6. Reggere con una parte del corpo, tenere:
    a. le chiavi in mano Mantenere in un certo luogo, conservare:
    ha tutti i suoi vestiti in un grande armadio.
  7. Presentare qcs. su un indumento o su una parte del corpo:
    ha un tatuaggio sul braccio.
  8. Contenere, comprendere, includere:
    il libro ha sei capitoli.
  9. Ottenere, conseguire, raggiungere:
    finalmente ha il successo che si merita Ricevere:
    ha avuto cattive notizie
    ho avuto solo ieri il tuo messaggio Percepire una certa cifra di denaro, riscuotere A. luogo, svolgersi, effettuarsi:
    la premiazione avrà luogo al Comune A. parte, svolgere un certo ruolo in qcs., parteciparvi.
  10. Essere di una certa età:
    mia sorella ha trent’anni Avere accumulato, avere raggiunto:
    in questo settore ho più di vent’anni di esperienza.
  11. Disporre di un certo lasso di tempo, averlo ancora a disposizione:
    hai dieci minuti per raggiungere la stazione Godere di qcs.:
    in quel negozio ho uno sconto del trenta per cento
    hai ancora una possibilità.
  12. Trovarsi in una determinata posizione, avere una certa collocazione:
    avevo accanto due persone
    avevo di fronte l’entrata dell’albergo.
  13. Riferito a qcs. che si possiede o a qcn. con cui si ha una relazione stretta, constatarne o rilevarne una determinata condizione o qualità:
    hai le mani fredde
    ho un amico professore all’Università Averne le tasche (le scatole o, volg., le palle) piene, essere stufo di qcs. o qcn., non sopportarlo più Averla vinta, uscire vincitore, spuntarla Aversela a male, risentirsi, rimanere offeso.
  14. Fare oggetto qcs. o qcn. di un certo sentimento:
    a. qcn. in simpatia, in odio A. a cuore, tenere part. a qcs., occuparsene, interessarsene.
  15. Trovarsi nella necessità di fare qcs., dovere:
    domani ho da lavorare A. da fare, essere affaccendato, impegnato Non a. che, non dover fare altro che:
    se vuoi qcs. non hai che da chiedere A. a che fare, avere un rapporto con qcn., riguardare qcs.:
    non ho niente a che fare con loro
    le indagini hanno a che fare con vari reati A. a che dire, litigare:
    ho avuto a che dire con un collega.
  16. Come verbo ausiliare, accompagnato al p.pass. dei verbi tr. attivi e di alcuni verbi intr., serve a formare i tempi composti.

avere2 ‹a·vé·re› s.m.
  1. Sostanza, patrimonio:
    amministrare i propri a.
  2. Somma che altri ha da ricevere, credito:
    quant’è il vostro a.?
  3. (FIN). Sezione di conto nella quale si rilevano le variazioni di sign. opposto a quelle registrate nella sezione dare.

'avere' also found in these entries:

Download free Android and iPhone apps

Android AppiPhone App
Segnala una pubblicità inappropriata.