WordReference can't translate this exact phrase, but click on each word to see its meaning:

fare l'analisi grammaticale

We could not find the full phrase you were looking for.
The entry for "We could not find the full phrase you were looking for." is displayed below.

Also see:l'analisi | grammaticale

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
fare1 ‹fà·re› v.tr. e intr. (ind. pres. fàccio, fai, fa, facciàmo, fàte, fànno; imperf. facévo, ecc.; pass. rem. féci, facésti, féce, facémmo, facéste, fécero; fut. farò, ecc.; cong. pres. fàccia, ecc.; imperf. facéssi, ecc.; cond. farèi, ecc.; imp. fai o fa’ o fa; p.pres. facènte; p.pass. fàtto; come intr., aus. avere)
  1. tr.
    1. Compiere una determinata azione o attività, eseguire, realizzare:
      f. un gesto, una risata
      f. un lavoro
      che facciamo stasera?
      anche tr. pron.:
      farsi una dormita Commettere un’azione riprovevole:
      f. una rapina
      f. una strage F. caso, prestare attenzione:
      non ci ho fatto caso F. la fame, patirla, soffrirla (estens., vivere nella miseria) F. la pelle, uccidere, ammazzare Non f. (altro) che, per indicare un’azione che si protrae nel tempo o che si ripete costantemente:
      non faccio altro che mangiare Avere a che f., avere rapporti o legami con qcn. o qcs.:
      non voglio avere a che f. con certa gente Non fa niente, non ha importanza Fa lo stesso, è la stessa cosa È fatta, a indicare che si è riusciti a portare a buon fine qcs.
    2. Agire, comportarsi, muoversi:
      desidero f., non parlare
      non posso f. diversamente Avere da f., essere occupato, avere qcs. da sbrigare Saper(ci) f., essere capace, abile.
    3. Fabbricare, realizzare:
      f. un mobile, una scala, un vestito, una casa.
    4. Provocare una determinata sensazione fisica:
      smettila, mi stai facendo male Procurare un danno fisico:
      f. una ferita a qcn.
      anche tr. pron.:
      mi sono fatto un taglio Destare una certa emozione, causare:
      mi fa pena vedere queste scene
      i suoi comportamenti fanno scandalo F. colpo, suscitare impressione, destare interesse F. animo, coraggio, confortare:
      ho cercato di fargli coraggio Non f. né caldo né freddo, non destare alcuna emozione o interesse:
      ciò che mi dicinon mi fa né caldo né freddo F. notizia, diventare oggetto di interesse mediatico.
    5. Stipulare, stringere:
      f. un accordo, un’alleanza.
    6. Mettere al mondo, partorire:
      Lucia ha fatto due gemelli Dare come frutto o fiori:
      la pianta non ha ancora fatto i fiori.
    7. Costituire, formare:
      voi due fate proprio una bella coppia Essere composto da un certo numero di abitanti:
      Roma fa circa cinque milioni di abitanti.
    8. Preparare, cucinare:
      a pranzo ho fatto le melanzane
      anche tr. pron.:
      mi faccio una pastasciutta.
    9. Mettere in ordine:
      sto facendo la stanza Tagliare, radere:
      il barbiere sta facendo la barba a un cliente
      anche tr. pron.:
      farsi i capelli.
    10. Proporre, indicare:
      f. un’offerta Assicurare l’assolvimento di un impegno:
      f. un voto, un giuramento Rivolgere, indirizzare:
      ti ho già fatto gli auguri?
    11. Ideare, concepire:
      f. un progetto, un piano di lavoro Organizzare, allestire:
      f. una festa, un ricevimento Celebrare una funzione, un rito:
      f. la comunione, una Messa Realizzare un film o prendervi parte:
      f. un film di successo Recitare, interpretare:
      ha fatto Ofelia
    12. Essere iscritto a una scuola, frequentare:
      faccio la terza media
      f. l’università Praticare uno sport, un hobby, ecc.:
      f. danza classica Tenere un corso d’insegnamento:
      faccio lezioni d’inglese.
    13. Coprire una distanza, percorrerla:
      abbiamo fatto più di 100 km
      anche tr. pron.:
      mi sono fatto 2 km a piedi Seguire una via, una strada, ecc.:
      abbiamo fatto via Po
      f. l’autostrada Visitare durante un viaggio:
      quest’estate voglio f. tutta la Spagna
      anche tr. pron.:
      ci siamo fatti tutta la Francia.
    14. fam. Compiere un certo anno di età:
      mio fratello ha fatto 6 anni.
    15. Di orologio, sveglia, ecc., segnare, indicare una certa ora:
      il mio orologio fa le 7 Raggiungere una certa ora, svolgendo una qls. attività:
      ieri ho fatto le 8 in ufficio.
    16. Imitare:
      f. il verso di un uccello.
    17. Trascorrere, passare:
      ho fatto il Capodanno a casa di amici Vivere, condurre:
      f. una vita avventurosa.
    18. Ritenere, credere, giudicare:
      ti facevo più grande.
    19. Raccogliere, accumulare:
      f. legna, fieno Rifornirsi, approvvigionarsi di qcs.:
      f. benzina
      f. il pieno, di carburante.
    20. Dire, pronunciare:
      f. un discorso.
    21. Esercitare, svolgere come professione o mestiere:
      io faccio l’idraulico estens. Comportarsi in un certo modo, atteggiarsi a, darsi le arie di:
      non f. lo stupido!
      non f. il sapientone!
    22. Portare a una determinata condizione:
      la notizia mi fa felice
      hanno fatto di lui il miglior tennista al mondo Eleggere, nominare:
      f. un papa
      è stato fatto presidente.
    23. Usare, impiegare:
      che ne hai fatto dei soldi che ti ho prestato?
    24. Sostenere una prova, affrontare:
      f. un esame, un test
      devo f. un’operazione al braccio.
    25. (MAT). Dare come risultato:
      3 per 3 fa 9 Eseguire un’operazione:
      f. una divisione, una somma.
    26. (SPORT). Mettere a segno, realizzare:
      f. un gol
      f. 3 punti Raggiungere come prestazione:
      una macchina che fa 200 km all’ora.
    27. Conferire un determinato aspetto o stile:
      il cappellino fa chic Infondere, creare:
      le luci fanno atmosfera.
    28. Lasciare, permettere:
      far entrare in casa un amico Portare a un certo stato:
      mi ha fatto saltare i nervi Costringere, indurre:
      l’hanno fatto parlare con le minacce Rendere possibile qcs.:
      ci ha fatto vincere la partita F. in modo, f. sì, provvedere affinché succeda qcs.:
      bisogna far sì che i colpevoli vengano puniti F. tanto, insistere fino al punto di ottenere qcs.:
      fece tanto che riuscì a convincerlo Farla a qcn., beffarlo:
      il ladro riuscì a farla ai poliziotti Farla da padrone, spadroneggiare Farla finita, smetterla:
      facciamola finita con questi pettegolezzi
      troncare un rapporto:
      con lei l’ho fatta finita
      uccidersi, suicidarsi:
      ha deciso di farla finita Farla franca, riuscire a evitare le conseguenze di una malefatta Farla grossa, combinare un grosso pasticcio Farla lunga, mandare le cose in lungo, dilungarsi Farla breve, farla corta, sbrigarsi, sintetizzare, stringere Farsela, frequentare assiduamente qcn.:
      se la fa con la segretaria Farcela, riuscire in qcs.:
      ce l’ha fatta a batterlo
      non ce la faccio più!, non riesco più a sopportare la situazione.
  2. intr.
    1. Essere adatto o conveniente, confarsi:
      questo lavoro non fa per me.
    2. Di periodo temporale, essere trascorso:
      oggi fanno tre anni che si sono separati.
    3. Svolgere un determinato ruolo o incarico:
      f. da maestro
      f. da padre Di un oggetto, servire:
      questo tavolo a volte fa da scrivania.
    4. Svolgere una certa azione o attività specificata dal complemento:
      fare a pugni
      f. a palle di neve Gareggiare:
      f. a chi va più veloce F. a meno, non servirsi di qcs. o qcn., rinunciarvi:
      faremo a meno del tuo aiuto F. a metà, dividere equamente qcs., spartire F. in tempo, riuscire a terminare qcs. in tempo; essere in tempo per qcs.:
      farò in tempo per la partita.
    5. impers. In riferimento al clima o al tempo, essere:
      fa freddo
      fa caldo
      sta facendo notte Di una parola, avere una determinata forma flessa:
      come fa l’indicativo? F. di nome, di cognome, avere come nome, chiamarsi:
      Paolo di cognome fa Rossi.
    6. Essere in grado, riuscire:
      come fai a studiare anche di notte?
    7. farsi v.tr. pron., rifl. e intr. pron.
    8. tr. pron.
      1. Elaborare concettualmente:
        f. un’idea su qcs.
      2. Stringere una relazione con qcn.:
        mi sono fatto un amico
        f. un’amante Acquistare, comprare:
        mi sono fatto il computer nuovo.
      3. Mangiare o bere, spec. di gusto:
        mi sono fatto un panino Fumarsi:
        f. una sigaretta.
      4. In frasi negative, dare valore o importanza a qcs.:
        non me ne faccio niente dei tuoi consigli Utilizzare, sfruttare:
        che te nei fai dei mobili che hai ereditato?
      5. volg. Avere rapporti sessuali con qcn.:
        f. una donna, un uomo.
    9. rifl.
      1. Spostarsi, muoversi:
        fatti più vicino.
      2. Assumere un determinato ruolo:
        mi faccio garante del mio cliente Convertirsi:
        f. cattolico, buddista F. bello, curare il proprio aspetto fisico (fig., vantarsi, pavoneggiarsi:
        si fa bello dei meriti altrui).
      3. Permettere ad altri di agire su di sé; lasciarsi:
        f. consigliare
        f. arrestare
        si fa amare da tutti.
      4. fam. Realizzarsi in una certa attività, divenire un esperto:
        quel giocatore si farà F. da sé, acquisire una posizione esclusivamente per meriti propri:
        lui sì che si è fatto da sé.
      5. gerg. Fare uso di una droga, drogarsi:
        f. di eroina.
      6. rifl. recipr. Scambiarsi:
        i due si fecero molti complimenti.
    10. intr. pron.
      1. Passare da una condizione a un’altra, diventare:
        la situazione si sta facendo ingarbugliata
        impers., riferito al tempo:
        si è fatto tardi...
      2. Di un oggetto, rendere facile e piacevole grazie alle proprie qualità:
        questo libro si fa leggere.

fare2 ‹fà·re› s.m., invar.
    ~ L’operare, l’agire:
    ha un bel f., ma nessuno gli dà retta Contegno, modo esteriore di comportarsi:
    con quel suo f. ci mette tutti nel sacco Sul far del giorno, sul far della notte, al principio del giorno, della notte.

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
confarsi ‹con·fàr·si› v.intr. pron. (mi confàccio, ti confài, si confà, ecc.; coniugato come fare, ma com. usato solo nella terza pers. sing. e pl. dei tempi semplici; rarissimo il p.pass. confatto), lett.
    ~ Essere adatto, adeguato, appropriato:
    un discorso che si confaceva alla situazione.


Discussioni del forum nel cui titolo è presente la parola 'fare l'analisi grammaticale':

Download free Android and iPhone apps

Android AppiPhone App
Segnala una pubblicità inappropriata.